SIEMENS ALL’ATTACCO DELL’ASIA

5 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Siemens con gli occhi a mandorla se sara’ rispettato l’obiettivo: una quota di mercato dei telefonini cellulari in Asia pari al 15%. Oggi ne detiene l’8%.

Per Christian Gylstorff, vice presidente di Siemens Communication Devices Asia Pacific, raggiungere una quota del 15% significherebbe diventare uno dei tre big del settore di una regione cosi’ vasta.

L’obiettivo e’ riuscire a vendere 10 milioni di telefonini fra Cina, Taiwan, Hong Kong e Singapore.

Nel sud-est asiatico il mercato e’ in crescita fortissima. Si passera’ da 50 milioni di cellulari quest’anno a 67 milioni nel 2001 e 80 milioni nel 2002. Escludendo dal conto sia il Giappone che la Corea del Sud.