Si e’ spenta la leggenda dei fondi hedge Barton Biggs

16 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Si e’ spento all’eta’ di 75 anni Barton Biggs, guru degli hedge fund e ex chief strategist di Morgan Stanley. Lo ha annunciato l’emittente CNBC.

Venuto a sapere della morte del money manager, una leggenda a Wall Street, l’amministratore delegato di Morgan Stanley, James Gorman, ha dichiarato alla stampa che “la nostra societa’ ha tratto vantaggi dal suo lavoro e dalle sue capacita’ intuitive”.

Nei sondaggi della rivista “Investor Global Research Team” e’ stato votato il global strategist numero uno e si e’ classificato al primo post nella categoria asset allocation a livello globale per cinque anni consecutivi, dal 1996 al 2000.

Biggs, laureatosi alla Yale University, aveva previsto in anticipo la bolla Internet degli Anni 2000, ma non tutte le sue previsioni sono state rispettate. E la sua carriera e’ stata costellata anche di insuccessi.

Biggs si e’ fatto trovare impreparato dai problemi che la crisi immobiliare del 2008-2009 ha creato all’economia, in particolare quella americana. Il gestore aveva anche detto di essere rialzista sul Messico prima del crash del peso, la valuta nazionale, nel 1994.

L’ultima delle sue previsioni – il tempo giudichera’ quanto azzardata – e’ stata: “Sono convinto che gli Stati Uniti non sprofonderanno in una seconda fase di recessione”.