Settore aereo e gestori in crisi anche sulla Borsa di Milano

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La nube vulcanica che ha investito l’Europa paralizza il traffico, ma anche il comparto aereo sulle piazze finanziarie europee. Lo stop prolungato ormai da alcuni giorni inizia a produrre danni apprezzabili sia sulle compagnie aeree che sui gestori degli aeroporti, che già incominciano a fare il conto delle perdite sin qui accumulate. Sui mercati europei fioriscono le vendite, portando lo Stoxx Travel europeo in perdita del 2,1%, ma Milano non è da meno con un indice FTSE Travel in flessione dell’1,3%. Pessima la performance dei principali gestori aeroportuali quotati sul Listino milanese, come SAT che scivola del 2,22%, SAVE del 4,37% e Germina (che controlla ADR) del 2,22%. La Meridiana Fly non fa meglio e arretra del 3,9%.