Servizi Italia vede crescere utili e ricavi nel trimestre

10 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Servizi Italia chiude il primo trimestre con un utile netto consolidato di circa 3,1 milioni di Euro, segnando un aumento del 19,9% rispetto al valore di 2,6 milioni di Euro realizzato nel periodo gennaio-marzo 2009. Il Gruppo Servizi Italia ha realizzato ricavi consolidati per circa 48,3 milioni di Euro in crescita del 7,4% rispetto ai circa 45,0 milioni di Euro del corrispondente trimestre del 2009. La positiva evoluzione del fatturato è stata determinata principalmente dalla riaggiudicazione da parte della Capogruppo di gare d’appalto a condizioni migliorative, dalla partenza dei nuovi contratti, nonché dall’avvio delle nuove centrali di sterilizzazione di Trieste e Treviso. Dal punto di vista della redditività, il Margine Operativo Lordo (EBITDA) consolidato è stato pari a 14,1 milioni di Euro, segnando una crescita del 10,8% rispetto ai circa 12,7 milioni di Euro del 1° trimestre 2009, grazie ad un significativo calo del costo delle utenze e alla minore incidenza dei costi per servizi, passando in termini percentuali sui ricavi dal 28,3% al 31 marzo 2009 al 29,2% nel 1° trimestre del 2010. Il risultato operativo (EBIT) consolidato del trimestre appena concluso si è attestato circa a 5,7 milioni di Euro, in crescita del 9,7% rispetto ai 5,2 milioni di Euro del 1° trimestre 2009. La Posizione Finanziaria Netta al 31 marzo 2010 è stata negativa per circa 56,4 milioni di Euro, a fronte dei 48,7 milioni di Euro al 31/12/2009 e rispetto ai 43,7 milioni di Euro del corrispondente trimestre del 2009. I risultati positivi ottenuti dal Gruppo nel primo trimestre del 2010, confermano i piani previsionali di crescita e di sviluppo definiti per l’anno in corso, che vedranno impegnate le società del Gruppo in un importante piano di razionalizzazione industriale al fine di perseguire gli obiettivi di riduzione dei costi e l’ottenimento di ulteriori efficienze produttive puntando su piattaforme tecnologicamente avanzate. “L’andamento del primo trimestre è stato per noi particolarmente soddisfacente, nonostante il perdurare delle difficoltà dei mercati – ha commentato Luciano Facchini, Amministratore Delegato di Servizi Italia S.p.A. – in quanto caratterizzato da risultati al di sopra delle aspettative, grazie all’anticiclicità di un business legato al mondo della sanità, e alla continua ricerca di efficienze produttive e di gestione finanziaria”. “Il 2010 – ha concluso Facchini – sarà caratterizzato da una crescita dei ricavi e da importanti avvenimenti quali l’avvio di nuovi stabilimenti nonché la razionalizzazione delle sedi produttive dell’area Nordovest, che ci porteranno a raggiungere gli obiettivi di ottimizzazione di costi e ricerca di efficienze produttive previsti nei nostri piani”.