SELL-OFF COMMODITIES, CROLLA L’ORO (-$35)

2 Settembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ondata di vendite sull’oro nelle prime ore di scambi, scivolato nuovamente al di sotto della soglia psicologica degli $800 l’oncia. I futures con consegna dicembre hanno toccato un minimo giornaliero di $799.90 ed al momento la perdita e’ pari a -$35.20, ovvero -4.21%. Gia’ a meta’ agosto il metallo prezioso aveva violato la suddetta soglia, un livello che non si vedeva dalla fine dello scorso anno.

Il calo delle commodities (petrolio -$7 al barile), sta avendo l’effetto di rafforzare la valuta americana, risalita a 1.4526 rispetto all’euro e 109.02 sullo yen giapponese. A contribuire al rafforzamento del dollaro sono anche le speculazioni circa un rallentamento delle attivita’ economiche in Europa ed in Asia.