SELL A MILANO FIN DAI PRIMI 5 MINUTI, EUROPA GIU’

22 Gennaio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Avvio in pesante calo per Piazza Affari con il Mibtel che apre in ribasso del 3,65% a 26.672 punti e lo S&P/Mib del 4,65% a 32.327 punti. L’indice All Stars cede il 3,50% a 11.620 punti. Apertura in forte calo per la borsa di Parigi con l’indice Cac40 che perde il 2,57% a 4.622,70 punti. La borsa di Londra affonda in apertura con l’indice Ft100 che perde il 2,83% a 5.420,50 punti. Sprofonda la borsa di Francoforte con l’indice Dax che in apertura perde il 3,88% a 6.526,99 punti.

Mercato drammatico. E con news gratis, non vai da nessuna parte. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Borse europee in forte calo in avvio, con l’indice generale in calo di circa il 4% dopo il ribasso di quasi il 6% archiviato ieri. A far scattare le vendite, ancora una volta, i timori di una recessione negli Stati Uniti, che hanno scatenato il panico nei mercati asiatici, dove sono state registrate perdite nell’ordine del 7%. Ieri Wall Street è rimasta chiusa per festività. Uno dei settori più bersagliati è quello energetico, per il brusco ribasso dei prezzi del greggio. Total cede il 3,8%, BP il 3,4%. Alle 9,20 il FTSEurofirst 300 cede il 4,1% a 1.227,46 punti. “Siamo nel pieno di un’ondata di vendite. C’è molta paura, qui e nel mondo intero”, dice Tom Hougaard di City Index Markets.

parla di questo articolo nel Forum di WSI