Segno più per i Futures Usa che ignorano rapporto Challenger

2 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Andamento frazionalmente positivo per i futures statunitensi che mostrano un guadagno dello 0,78% a 1.845 per quanto riguarda il derivato sul Nasdaq e dello 0,57% a 1.075 per quello sull’S&P500. Scarse reazioni sono giunte dal rapporto Challenger sui licenziamenti di maggio, risultati in leggero aumento rispetto al mese precedente, quando tuttavia si erano toccati i minimi degli ultimi 4 anni. Il dato da poco diffuso è il primo relativo al mercato del lavoro statunitense a giungere in settimana: giovedì sarà la volta degli occupati ADP, mentre venerdì arriveranno i più corposi dati governativi sul mercato del lavoro. L’agenda macro odierna prevede anche il dato sulle vendite di case pendenti, in arrivo alle 16.00 ora italiana. Occhi puntati anche sulle immatricolazioni di auto negli Usa.