Secondo UxC, gli eventi Fukushima frenano la diffusione del nucleare in tutto il mondo, ma si p

9 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

The Ux Consulting Company, LLC (UxC), uno dei maggiori fornitori di servizi di consulenza sul mercato globale nel settore nucleare, annuncia il rilascio di un nuovo documento previsionale sull’energia nucleare a livello mondiale dopo l’incidente di Fukushima Daiichi in Giappone. Secondo Nuclear Power Outlook (NPO), pubblicato trimestralmente da UxC, che offre previsioni proprietarie sui reattori nucleari in tutto il mondo fino al 2030, l’incidente di Fukushima ha avuto effetti notevoli sulla crescita futura dell’energia nucleare. UxC tuttavia prevede anche che nei prossimi decenni la costruzione di nuovi reattori è destinata a continuare, in particolare in paesi importanti quali Cina, Russia, India e Corea del Sud. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Ux ConsultingJonathan Hinze, [email protected]