Secondo la recente Relazione 2011 sul sistema sanitario a cura di Quintiles, pazienti, medici,

24 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Secondo la recente Relazione 2011 sul sistema sanitario a cura di Quintiles, pazienti, medici, società biofarmaceutiche ed enti preposti al pagamento delle spese mediche sono ottimisti per il futuro dello sviluppo dei farmaci, ma sono discordi in merito alla definizione del concetto di valore I dirigenti delle società biofarmaceutiche e dei fornitori di servizi sanitari gestiti, nonché i medici e i pazienti affetti da malattie croniche, prevedono un miglioramento dei farmaci da prescrizione negli Stati Uniti nel corso dei prossimi dieci anni. Tuttavia, secondo la recente Relazione 2011 sul sistema sanitario, commissionata da Quintiles, importante società globale di servizi biofarmaceutici, tali soggetti hanno vedute contrastanti su una serie di questioni vitali relative all’assistenza sanitaria che potrebbero incidere sul processo di sviluppo di nuovi farmaci. In termini più specifici, sono emerse delle divergenze significative per quanto concerne la definizione da parte dei soggetti interessati del concetto di “valore nel contesto dell’assistenza sanitaria”. I dirigenti delle società biofarmaceutiche sono stati l’unico gruppo in cui la maggioranza ha incluso gli esiti nella propria definizione di valore (61%). Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6734389&lang=it

QuintilesMari Mansfield, Relazioni con i media, [email protected] Connors, Relazioni con gli investitori, [email protected]