Secondo flop asta Bund, Germania mantiene sangue freddo

28 Maggio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – ”Non siamo preoccupati per l’esito dell’asta del Bund trentennale”. Cosi’ un portavoce del governo tedesco dopo il secondo flop consecutivo per l’asta del Bund trentennale. Lo riporta l’agenzia Market News International.

Ancora una volta una parte dell’offerta di titoli e’ risultata scoperta in quanto gli investitori richiedevano rendimenti piu’ elevati.

Alla fine e’ stato raccolto quanto previsto, 1,8 miliardi di euro, ma 377 milioni sono stati coperti grazie all’intervento della Bundesbank che ha coperto l’invenduto.

La scorsa settimana era successo con l’asta del Bund decennale, dove per raccogliere 5 miliardi non erano stati sufficienti gli investitori privati (3,72 miliardi), il resto, 1,28 miliardi, erano stati coperti dalla Bundesbank. (ASCA)