SEAT-TMC: IL TAR DEL LAZIO DICE NO ALL’AUTHORITY

31 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha accolto la richiesta di sospensiva, avanzata da Seat e Telecom Italia, contro il no dell’Authority delle telecomunicazioni all’acquisizione di Tmc da parte di Seat.

Il TAR ha stabilito che la domanda di autorizzazione per l’operazione Seat-Tmc debba essere riesaminata dall’Authority entro 15 giorni a partire dalla notifica dell’odierna ordinanza.

“L’operazione resta comunque bloccata per ora”, hanno detto all’Authority, in quanto la sospensione di un provvedimento negativo crea una fase di stallo “perche’ comunque manca l’autorizzazione”.

A Piazza Affari il titolo sale del 2,55% a €2,21 dopo un picco a €2,30 registrato subito dopo la sentenza.