SEAT: DOPO IL BLITZ DI LEHMAN TONFO IN BORSA

20 Aprile 2004, di Redazione Wall Street Italia

Tonfo di Seat Pagine Gialle a Piazza Affari, con un calo a fine giornata del 7,47% a 0,3929 euro sul collocamento della 12,3% acquisito la scorsa settimana da Lehman Brothers e già ricollocata, secondo quanto riferito dagli operatori, sui valori minimi di una forchetta di prezzo compresa tra 0,395 e 0,415 euro. Destinatari, secondo quanto indicato dalla stessa Lehman, sono stati investitori istituzionali italiani ed esteri.

Boom di volumi intanto in Borsa sul titolo, con scambi per 775,5 milioni di pezzi e pari al 9,55% del capitale della società delle directory telefoniche. Il rally della vigilia sullo stacco del dividendo (+9,1%) era stato già sostenuto da volumi eccezionali in Borsa, con 277 milioni di azioni trattate, contro una media giornaliera nell’ultimo mese inferiore ai 41 milioni.

Sulla base delle indicazioni dei trader di un collocamento a 39,5 centesimi di euro, il pacchetto messo in vendita da Lehman sarebbe stato ceduto a circa 389 milioni di euro. Per la banca d’affari non è la sola entrata dall’operazione. I 984,6 milioni di titoli Seat oggetto del collocamento sono infatti legati a circa 335 milioni di euro di dividendi, che andranno in pagamento il 22 aprile, dopo lo stacco avvenuto alla vigilia.