Se vince Romney, possibile una guerra con l’Iran

27 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Tel Aviv – Lo sfidante di Barack Obama alle prossime elezioni presidenziali statunitensi di novembre ha l’idee chiare in politica internazionale.

Per gli Stati Uniti è “inaccettabile” che l’Iran diventi una potenza nucleare; in questo contesto non deve essere scartata l’opzione militare, anche se resta “la meno desiderabile”.

Lo ha affermato il candidato repubblicano, Mitt Romney, in una intervista rilasciata al quotidiano Haaretz prima del suo arrivo in Israele, previsto per la nottata di domani.