Screen Service traghetta Telecity al digitale

10 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Con l’avvento del digitale, Screen Service conquista anche Telecity grazie a soluzioni innovative per la migrazione al nuovo sistema di trasmissione. Screen Service Broadcasting Technologies S.p.A., società quotata al mercato MTA di Borsa Italiana [SSB.MI] e primario operatore nella progettazione, produzione e commercializzazione di apparati, sistemi e software per la trasmissione del segnale televisivo, ha siglato un contratto di fornitura con Telecity S.p.A., emittente televisiva regionale con copertura dell’area Nord Occidentale. Lo si legge in una nota. Il contratto, per un controvalore complessivo prossimo ai 2 milioni di Euro, prevede la fornitura di trasmettitori digitali e gap filler, ossia ripetitori di piccola dimensione che permettono la copertura anche di aree di dimensioni limitate. Le apparecchiature serviranno al progetto di digitalizzazione dell’intera rete di Telecity, che include Lombardia, Piemonte Orientale e Liguria, regioni che dovranno finalizzare la conversione al digitale entro l’anno in corso. “Siamo particolarmente soddisfatti di questo primo contratto con Telecity – ha commentato Antonio Mazzara, Amministratore Delegato di Screen Service – che rappresenta un ulteriore consolidamento del posizionamento di Screen Service quale operatore di riferimento nell’ambito delle infrastrutture per comunicazioni rivolte a emittenti radio-televisive anche locali, oltre che nazionali e internazionali”. “Il passaggio alla tecnologia digitale – ha concluso Mazzara – è un’opportunità per sviluppare soluzioni innovative, anche personalizzate, che possano rispondere alle necessità di emittenti locali, fortemente radicate sul territorio e con ampio seguito”.