Scoperto metodo per rendere invisibili gli oggetti: superpoteri?

26 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Un nuovo passo avanti nella ricerca dell’invisibilità: i fisici dell’università del Texas sono riusciti per la prima volta a mascherare completamente un oggetto tridimensionale, sebbene nello spettro delle microonde e non in quello della luce visibile.

L’importanza dell’esperimento risiede nella dimostrazione di come sia possibile mascherare un oggetto grazie all’utilizzo dei “plasmoni”, un fenomeno di risonanza degli elettroni di superficie dei metalli.

In condizioni normali infatti le onde luminose vengono riflesse dalla superficie degli oggetti ed è per questo che l’immagine viene percepita dai nostri occhi: nei materiali plasmonici invece le onde elettroniche di superficie e quelle luminose si annullano a vicenda, producendo quindi un effetto di totale trasparenza.

L’effetto al momento è stato ottenuto con delle microonde a una frequenza di circa 3,1 Gigahertz, nei confronti di un oggetto lungo una ventina di centimetri: nello spettro della luce visibile – con lunghezze d’onda molto più elevate – sarebbe limitato a oggetti di pochi micron. Tuttavia le applicazioni possibili sono già adesso di grande importanza, come l’invisibilità ai radar.