Sconfiggere il cancro con la diagnosi precoce

18 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Una commissione di scienziati ed esperti si riunira’ a Roma il 23 giugno 2008 (con trasmissione in diretta via web su www.crosettofoundation.com) per esaminare l’importante scoperta della tecnologia innovativa 3D-CBS (PET/TAC tridimensionale ad elevatissima efficienza) finalizzata alla diagnosi precoce del cancro del ricercatore Dario Crosetto riconosciuta valida da anni in ambito scientifico e confermata recentemente anche da risultati sperimentali condotti da terzi (La Siemens, che nel 2002, dichiarava impossibili le rivendicazioni di Crosetto). All’incontro, che vede il coinvolgimento di alcune universita’ (La Sapienza di Roma e l’UOIT, University of Ontario, Institute of Technology, Canada) parteciperanno, personalmente o mediante collegamento web, esperti internazionali del settore. Oggi si usa lo screening mammografico perche’ si ritiene che salvi la vita. La tecnologia molecolare PET e’ molto piu’ sensibile della mammorgafia. La tecnologia di Crosetto aumenta di oltre 400 volte l’efficienza delle PET attuali, attraverso il miglioramento dell’elettronica e di altre sezioni della PET permettendo lo screening di tutto il corpo con una radiazione equivalente a quella di una mammografia. Quante vite potra’ salvare? (Stima conservativa annuale: 150.000 in Europa ed oltre 100.000 negli USA). Il compito dei revisori sara’ quello di verificare o confutare scientificamente, sulla base di commenti di specialisti ed interventi del pubblico, le rivendicazioni di Crosetto, garantendo che il GIUDICE sia il ragionamento logico e/o i risultato di un esperimento, affinche’ tutte le innovazioni del ricercatore vengano portate il piu’ presto possibile al letto del paziente per ottenere il massimo impatto (ad un costo inferiore per la sanita’) nella riduzone sostanziale della mortalita’ prematura da cancro. Crosetto, che ha lavorato in fisica delle particelle al CERN e al SSC nel Texas, propone una formula che, pur offrendo i vantaggi a tutte le parti coinvolte (benefattori, investitori, amministrazione pubblica e pazienti), pone come priorita’ assoluta il paziente. Inoltre, per il miglioramento della salute pubblica, Crosetto ha donato alla collettivita’ l’80% dei proventi provenienti dai suoi brevetti offrendo trasparenza di bilancio tramite garanti. Coordinatore della revisione Prof. Luigi Marrelli (Universita’ la Sapienza, Roma). Responsabile della revisione Dott. Vincenzo Vigna (Ospedale San Matteo di Pavia).

CrosettoDario Crosetto, [email protected]