SCANDALO MADOFF: “SONO COLPEVOLE”, ORA RISCHIA 150 ANNI DI CARCERE

12 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il finanziere Bernard Madoff si e’ dichiarato colpevole rispetto a tutti e 11 i capi d’accusa di fronte alla Corte federale di Manhattan, a New York, nel corso del processo a suo carico per frode finanziaria, probabilmente la maggiore della storia di Wall Street.

La dichiarazione di colpevolezza era attesa e ora, riferiscono gli inquirenti, Madoff rischia una sentenza che lo condannerebbe fino a 150 anni di carcere.

Lo scandalo ha trasformato l’imprenditore – coinvolto in una maxi truffa da circa 50 miliardi di dollari – da apprezzato gotha della finanza a sinonimo della crisi economica, diventando oggetto delle proteste dei tanti investitori che hanno investito nei suoi fondi.

Gli 11 capi d’accusa che pendono sull’imputato, che ha passato gli ultimi tre mesi agli arresti domiciliari nel suo appartamento di lusso di Manhattan da 7 milioni di dollari, comprendono frode, falsa testimonianza e truffa, nell’ambito di un piano che prevedeva due conti internazionali di riciclaggio di denaro.

Appena iniziato il processo, Madoff ha chiesto se poteva avere dell’acqua. Dopo la dichiarazione di colpevolezza, il giudice Denny Chin ha chiesto all’imputato di raccontare nel dettaglio i meccanismi dell’operazione che ha fatto evaporare i risparmi di migliaia di investitori, da piccoli risparmiatori a celebrita’.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

La dichiarazione di colpevolezza giunge tre mesi dopo che l’Fbi ha reso noto che Madoff aveva ammesso davanti ai suoi figli che il suo rinomato e richiesto fondo di investimento in realta’ era tutta una truffa, uno schema Ponzi, ovvero una piramide da miliardi di dollari.

Dal suo arresto a dicembre lo scandalo ha trasformato il 70enne ex presidente del Nasdaq in un poveraccio, che e’ stato costretto ad indossare un giubotto antiproiettile per recarsi all’udienza in tribunale.

Lo schema architettato da Madoff ha mandato in fumo i risparmi di molti e a quanto sembra ha spinto due investitori a tentare il suicidio. Tra le vittime della truffa figurano tante celebrita’, tra cui gli attori Kevin Bacon e Kyra Sedgwick, e il premio Nobel per la Pace Elie Wiesel.