Sarkozy e Lagarde coinvolti in un nuovo scandalo di corruzione

18 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – L’accusa e’ di quelle gravi: l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy e la connazionale numero uno del FMI Christine Lagarde sarebbero coinvolti in uno scandalo di corruzione e raccomandazioni.

Lo sostengono i giornalisti del quotidiano britannico conservatore The Telegraph. In un articolo il sito online afferma che Lagarde e Sarkozy avrebbero nominato cavaliere della Legione d’Onore un analista finanziario in cambio di favori politici.

Non e’ il primo scandalo di questo tipo in cui il numero uno del Fondo Monetario Internazionale si trova invischiata: Lagarde e’ anche accusata di aver autorizzato un indennizzo da 340 milioni di euro ai tempi in cui ricopriva l’incarico di ministro delle Finanze del paese, si legge sempre nell’articolo.

Xavier Musca, esperto di finanza ed ex segretario generale dell’Eliseo, avrebbe suggerito a Lagarde di ricompensare con la Legione d’Onore Maurice Nussenbaum.

In cambio quest’ultimo, sempre secondo l’accusa, avrebbe favorito il governo a spuntarla in un braccio di ferro commerciale con la compagnia di assicurazione Itea. Nussenbaum avrebbe votato in favore dello Stato francese in una disputa che vedeva Parigi opposta al gruppo. I fatti risalgono al 2009, anno in cui Itea ha fatto crack.

Secondo gli inquirenti delle forze di anticorruzione di Parigi, Nussenbaum avrebbe fornito un rapporto in cui asseriva che la perdita di Christian Laurent, allora dirigente di Itea, era pari a zero e non 400 milioni di euro come lui sosteneva. Laurent ha annunciato che fara’ causa a Lagarde. Musca e’ successivamente stato nominato il numero uno dello staff di Sarkozy.

La Légion d’honneur e’ un ordine cavalleresco istituito da Napoleone Bonaparte il 19 maggio 1802. E’ l’onorificenza piu’ alta attribuita dalla Repubblica francese.