SANITA’: OBAMA SCENDE A COMPROMESSI COL NEMICO

9 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

New York, 9 feb. (Apcom) – Il presidente americano Barack Obama ha detto di voler scendere a compromessi con l’opposizione repubblicana per sbloccare il negoziato sulla riforma della sanità, il più ambizioso e controverso dei suoi programmi di governo.

“Voglio sentire le loro proposte – ha detto ai giornalisti, nella prima conferenza stampa alla Casa Bianca in oltre sei mesi – ma deve esserci anche qualche concessione da parte loro”.

Il presidente ha sottolineato che l’obiettivo, comune sia ai democratici che ai repubblicani, è quello di contenere i costi della sanità per renderla sostenibile per le future generazioni.

Obama ha promosso un summit sulla sanità, invitando sia esponenti della maggioranza che dell’opposizione, il prossimo 25 febbraio. Dopo alcune riserve iniziali i repubblicani hanno deciso di partecipare al forum.