San Francisco, dagli hippies agli hipsters. Città più dinamica al mondo

24 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Dagli hippis agli hipsters. San Francisco è stata incoronata come la città più dinamica al mondo, secondo una nuova classifica stilata della Jones Lang LaSalle (JLL), società di beni immobili.

La classifica, come riporta la CNBC, ha preso in esame le città con più sedi aziendali, università, società tecnologiche e venture capital.

Dinamismo e innovazione hanno così premiato la città statunitense, che nel 2014 ha previsto la più alta crescita nel noleggio di uffici nel Nord America.

Nella Top 10 di questa speciale classifica, vi sono rispettivamente: Londra, Dubai, Shanghai, Wuhan, tra il secondo e il quinto posto.

Se però da una parte si può notare come Dubai abbia avuto un crollo, a causa della crisi finanziaria globale che ha colpito anche il suo mercato immobiliare, dall’altra si nota, con sorpresa, come Wuhan, città della Cina centrale, abbia avuto un forte slancio, grazie ad una potenza industriale su scala globale.

A completare la top 10 troviamo in ordine: New York, Austin, Hong Kong, San Jose e Singapore.

Infine una città da tenere sott’occhio, secondo la classifica, è Boston, ora al 17° posto: “Essendo uno dei centri di istruzione top al mondo e con una comprovata capacità di sfruttare il talento per l’innovazione commerciale, è sicuramente una calamita per grandi aziende tecnologiche internazionali”, hanno dichiarato dalla JLL.