Samsung fa un passo indietro su Galaxy Fold, rinviato lancio per difetto schermo

23 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Samsung fa un passo indietro sul lancio del Galaxy Fold dopo la distribuzione di esemplari difettosi ai giornalisti che erano stati selezionati per recensire il rivoluzionario gadget tecnologico. Secondo quanto riferito da almeno tre reporter di importanti testate internazionali, il dispositivo avrebbe mostrato gravi malfunzionamenti del monitor pieghevole.

Un dietrofront obbligato dunque per Samsung, che già tre anni fa aveva dovuto ritirare dai negozi Galaxy Note 7 per un difetto di fabbricazione che ne causava, in alcuni casi, il surriscaldamento e la combustione.

Il lancio del Galaxy Fold era previsto negli Stati Uniti per il 26 aprile e a maggio in Europa. La nuova data, ha detto Samsung, sarà annunciata nelle prossime settimane, dopo aver condotto ulteriori test sull’affidabilità del dispositivo.

“Anche se molti critici hanno condiviso con noi l’enorme potenziale che hanno visto” nel dispositivo, “alcuni ci hanno mostrato come questo abbia bisogno di ulteriori perfezionamenti in modo da assicurare una migliore esperienza per i consumatori. Per valutare al meglio i commenti e condurre ulteriori test, abbiamo deciso di rimandare il lancio del Galaxy Fold. Annunceremo la data del lancio nelle prossime settimane”, afferma Samsung in un nota.

Samsung punta molto sul Galaxy Fold. Con i suoi 2050 euro di listino, è il più costoso top di gamma sul mercato: l’azienda sudcoreana conta di venderne almeno un milione di esemplari.