SALERNO, PUNITI GLI ECCESSI DI BUROCRAZIA

25 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) Salerno, 25 set – Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha firmato una disposizione di servizio indirizzata ai dirigenti e ai funzionari del Comune nella quale prescrive ai responsabili dei procedimenti amministrativi di svolgere le pratiche velocemente chiedendo ai cittadini e alle imprese soltanto gli adempimenti e i documenti previsti dalla legge senza ulteriori gravami di ordine burocratico. Nella disposizione di servizio il sindaco annuncia sanzioni disciplinari economiche, con la decurtazione dello stipendio, per i funzionari e i dirigenti che non rispetteranno le nuove indicazioni. “Vogliamo eliminare dal Comune di Salerno ogni residua forma di inutile burocratismo – afferma De Luca – Vogliamo che la macchina comunale funzioni in maniera efficiente al servizio dei cittadini nel più rigoroso e trasparente rispetto della legge. Con questa disposizione di servizio rivolta ai funzionari e ai dirigenti intendiamo pertanto stroncare lungaggini inutili che affliggono il cittadino e l’imprenditore con continue richieste di nuovi e pletorici documenti, osservazioni estenuanti, prescrizioni non esplicitamente richiesti dalla legge o dagli appositi regolamenti municipali. Puntiamo così – prosegue il sindaco – a diventare un’amministrazione all’avanguardia oltre che per capacità di realizzazione di opere e lavori pubblici anche per l’abbattimento dei tempi burocratici come abbiamo già dimostrato di poter fare con lo Sportello unico Attività produttive”. Il sindaco di Salerno ha previsto anche una specifica attività di monitoraggio sull’applicazione della sua disposizione di servizio mentre gli uffici competenti compiranno una verifica puntuale dei regolamenti comunali.