SAI-FONDIARIA, PREZZI ANCORA DISALLINEATI

3 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Si è concluso il capitolo Sai-Fondiaria. Salvatore Ligresti è riuscito là dove altri sono stati costretti a rinunciare, dando vita entro la fine dell’anno al terzo gruppo assicurativo italiano, dopo Generali e Ras: La nuova nata molto probabilmente vedrà Ferro Luzzi al “ponte di comando”.

L’annuncio del rapporto di concambio, 4 Fondiaria contro 1 Sai per le ordinarie e 2,5 contro 1 per le risparmio, ha fatto immediatamente scattare gli arbitraggi. Ma i prezzi continuano a essere disallineati.

Le azioni ordinarie della Fondiaria quotano a premio di circa il 5%, mentre le risparmio continuano a quotare a premio di circa 20 punti percentuali.

*Gabriele Petrucciani è analista finanziario indipendente di Milano.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI REPORTS, in INSIDER. Abbonati subito!