Safilo, tra 8/12 marzo offerta dei diritti inoptati

5 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Come comunicato in data 2 marzo 2010, si è conclusa il 26 febbraio 2010, con risultati estremamente positivi, l’offerta in opzione relativa all’aumento del capitale sociale di Safilo Group S.p.A. deliberato dall’assemblea straordinaria degli azionisti in data 15 dicembre 2009 (l’”Aumento di Capitale in Opzione “). Lo si legge in una nota. Si ricorda che , al termine del periodo di offerta in opzione, risultavano non esercitati n. 56.912.500 diritti di opzione (i “Diritti Inoptati”), pari al 18,13% del totale dei diritti di opzione, validi per sottoscrivere complessive n. 149.110.750 azioni ordinarie di nuova emissione di Safilo Group S.p.A., per un controvalore complessivo pari a Euro 45.329.668,00. In adempimento a quanto disposto dall’articolo 2441, terzo comma, del codice civile, i Diritti Inoptati saranno offerti in Borsa da Safilo Group S.p.A., per il tramite di Banca IMI, nelle riunioni dei giorni 8, 9, 10, 11 e 12 marzo 2010. In ciascuna seduta sarà offerto un quinto del totale dei Diritti Inoptati, maggiorato, nelle giornate successive alla prima, dell’eventuale residuo delle sedute precedenti. I Diritti Inoptati saranno messi a disposizione degli acquirenti presso Monte Titoli S.p.A. e daranno diritto alla sottoscrizione delle azioni ordinarie Safilo Group S.p.A. di nuova emissione, di valore nominale unitario pari a Euro 0,25, con godimento regolare, al prezzo di Euro 0,304 per azione, nel rapporto di n. 131 nuove azioni ogni n. 50 Diritti Inoptati. La sottoscrizione delle azioni ordinarie di nuova emissione dovrà essere effettuata presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. entro e non oltre il 15 marzo 2010, a pena di decadenza. Le azioni sottoscritte nell’ambito dell’asta dei Diritti Inoptati verranno messe a disposizione degli aventi diritto per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. entro il decimo giorno di mercato aperto successivo all’ultima data utile per la loro sottoscrizione. Ad esito dell’offerta in Borsa dei diritti non esercitati durante il periodo di opzione, ove si rendesse necessario, si attiverebbe l’impegno di sottoscrizione da parte di HAL Holding N.V. (il “Partner”) e di Banca IMI e UniCredit Bank Milano, in qualità di banche garanti (le “Banche Garanti”). In particolare, il Partner si è impegnato a sottoscrivere (direttamente o indirettamente) nuove azioni rimaste non sottoscritte all’esito dell’offerta in Borsa per un massimo di n. 144.991.118 azioni ordinarie di nuova emissione per un controvalore massimo di Euro 44.077.299,87.