S&P 500, Citigroup: “State attenti, potreste farvi male con il rally”

21 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il consiglio di Tobias Levkovich, strategist della divisione del mercato azionario di Citigroup. Indicativo il grafico sulle aspettative al rialzo relative all’indice.

In una nota, Levkovich sottolinea come il grafico stesso, che mette in evidenza le aspettative rialziste sullo S&P, in termini percentuali rispetto al totale, suggerisce agli investitori di non inseguire la fase di rally. E questo perchè i fondamentali starebbero tornando a indebolirsi, e dunque la stessa cosa farà l’indice azionario.

Wall Street ultimamente ha parlato proprio del rischio di una correzione di Wall Street, mettendo tra l’altro in rilievo le analogie proprio dello S&P 500 tra inizi 2011 e inizi 2012.

In media, gli indici sono in rialzo +21% rispetto ai minimi testati lo scorso 3 ottobre.

Il Dow Jones ha testato il minimo a ottobre a 10.655,30 punti, chiudendo giovedi’ 16 febbraio a 12.904,08. Dunque nell’intervallo: +21,10%.

Nasdaq: minimi 3 ottobre a 2.401,19 punti. Giovedì 16 in chiusura 2,956,46 punti. Variazione nell’intervallo +23,12%.

S&P 500: dal 3 ottobre, pari a 1.099,23 punti a ieri 1.358,04: +23,54%.