Russia: sequestrato materiale nucleare diretto in Iran

16 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Mosca – Il servizio doganale russo ha riferito oggi di aver sequestrato materiale radioattivo trovato nel bagagliaio di un passeggero diretto a Teheran, all’aeroporto internazionale Sheremetyevo di Mosca.

Le autorità doganali hanno reso noto che i test hanno dimostrato che il materiale conteneva un isotopo radioattivo che può essere ottenuto solo “a seguito di operazioni di un reattore nucleare”.

“I test hanno evidenziato che il Sodio-22 puo’ essere ottenuto come conseguenza delle operazioni all’interno di un reattoree nucleare”, si legge in un comunicato. “Un’inchiesta penale e’ stata aperta e i materiali sono stati spediti agli inquirenti della procura”.