Russia, Banca Centrale taglia tassi

19 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nella riunione di politica monetaria tenutasi oggi, la banca centrale della russia ha deciso di tagliare il tasso di rifinanziamento di 25 punti base all’8,5%, con effetto dal 24 febbraio. Ridotto anche il tasso repo che misura il costo dei prestiti al settore bancario al 7,5% dal 7,75%. Alla base di questa decisione il recente declino dell’inflazione. La banca centrale ha gradualmente ridotto il tasso di rifinanziamento da aprile 2009 quando era al 13%, con undici mosse.