Mercati

Rosneft: Yukos vuole bloccare lo sbarco a Londra

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

La Yukos fa sapere che intende appellarsi contro la decisione di un Tribunale britannico di consentire il collocamento di Rosneft. Secondo la Yukos il maxi collocamento da oltre 10 miliardi di dollari si basa sulla vendita di beni rubati. Il grosso del valore di Rosneft si basa infatti sugli impianti di Yugansk, un’ex proprietà Yukos che la compagnia è costretta a vendere per rimborsare lo Stato russo di oltre 33 miliardi di dollari di tasse non pagate. Il collocamento inizia ieri a Londra a 7,54 dollari per azione, un centesimo meno del prezzo iniziale di offerta.