ROMA, SEQUESTRATO APPARTAMENTO DI UN BANCHIERE

6 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 6 lug – Un appartamento che si sviluppa su 4 piani e si trova in Vicolo delle Orsoline, nel pieno centro di Roma, è stato sequestrato oggi dalla Finanza su disposizione della Procura di Roma. L’abitazione appartiene al direttore generale della Banca delle Marche, Massimo Bianconi (ex funzionario della Unicredit Private Banking) indagato per appropriazione indebita e ostacolo all’organismo di vigilanza nell’ambito dell’inchiesta sul crac da 130 milioni di euro riconducibile ad alcune società del gruppo Coppola. Secondo l’accusa, l’immobile – acquistato alcuni anni fa dalla moglie di Bianconi per 2 milioni di euro – sarebbe stato dato da Coppola al banchiere in cambio degli aiuti ricevuti.