Risanamento, rinviata la vendita dell’ex are Falck

4 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ai sensi del contratto preliminare di compravendita dell’ex area Falck di Sesto San Giovanni (MI), sottoscritto in data 28 luglio 2010 da Immobiliare Cascina Rubina S.r.l., in qualità di promittente venditore, dalla sua controllante Risanamento S.p.A., in qualità di garante, e da Sesto Immobiliare S.p.A., in qualità di promittente acquirente, Risanamento annuncia che l’esecuzione della compravendita era condizionata, tra l’altro, all’adozione, entro il 30 settembre 2010, da parte di alcuni istituti di credito della deliberazione di partecipare all’operazione a determinati termini e condizioni. Al riguardo, Risanamento S.p.A. comunica che: – in data 30 settembre 2010 il promittente acquirente ha comunicato il mancato avveramento della predetta condizione entro il termine previsto dal contratto preliminare al quale, pertanto, non è stata data esecuzione; – sono tuttavia attualmente in corso contatti tra le parti per definire tempi e modalità dell’operazione; – nell’ambito della verifica già richiamata nel comunicato stampa del 7 settembre 2010, l’advisor finanziario della Società ha confermato la sostenibilità del piano finanziario e industriale del Gruppo Risanamento approvato in data 2 settembre 2009 anche mantenendo la previsione originaria di vendita dell’ex area Falck entro il 2012 e, quindi, indipendentemente dalla cessione della stessa entro il 2010.