RIPRENDONO LE TENSIONI, E I FUTURE SCENDONO

12 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici USA incrementano le perdite.

Alle 14:30 (8:30 ore di New York) sono attesi i dati sulla bilancia commerciale di gennaio. Gli analisti sperano di vedere i primi effetti positivi dell’indebolimento del dollaro, e di assistere ad un calo dopo tre rialzi consecutivi e il record storico relativo al mese di dicembre.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 7,00 punti (-0,87%), a 793,20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq cede 8,50 punti (-0,89%), a 949,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 65 punti (-0,86%), a 7.455 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 102,18 e rendimenti al 3,57%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA