Rio Tinto, Guinea pronta a togliere diritti su miniera

23 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Temporali in vista per Rio Tinto. Secondo quanto riportato dal Financial Times, il governo della Guinea sarebbe pronto a negare al colosso minerario anglo-australiano i diritti di utilizzo di uno dei giacimenti più grandi al mondo di ferro, chiamato Simandou. Rio Tinto ha già speso 600 milioni di dollari per questo progetto. Sulla piazza di Londra le azioni Rio Tinto risentono della notizia, registrando una discesa di oltre il 2%, trascinando con se l’intero comparto minerario.