Rinuncia a 90% stipendio per aumentare quello dei dipendenti

15 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Per garantire ai suoi dipendenti uno stipendio annuo di almeno 70 mila dollari, Dan Price, ceo della società Gravity Payment, gruppo che opera nel campo dei pagamenti, ha deciso di tagliare del 90% circa.

Da 1 milione di dollari è ora passato a 70 mila dollari, allineando così i suoi guadagni a quelli di un qualsiasi altro impeigato. Per raggiungere l’obiettivo, Price, ha inoltre attinto dai 2 milioni di dollari di profitti del gruppo.

Con questa manovra, il numero uno della società di Seattle ha raddoppiato lo stipendio a circa 30 dipendenti e ha garantito significativi aumenti per i restanti 40.

Price avrebbe preso questa decisione dopo aver letto uno studio sulla felicità, secondo il quale per le persone che guadagnano meno di 70 mila dollari, ogni aumento comporta una grossa differenza nel benessere emotivo. (mt)