Rinnovata la fiducia al governo sul decreto Sviluppo

25 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – L’aula della Camera ha votato a favore della fiducia al dl sviluppo. I sì sono stati 475, i no 80, le astensioni 9. Erano presenti 564 deputati ed hanno votato 555.

L’Assemblea di Montecitorio ora passa all’esame degli ordini del giorno al testo. Nel tardo pomeriggio ci sarà il voto finale sul provvedimento nell’aula di Montecitorio.

I quattro grandi capitoli del decreto riguardano infrastrutture, edilizia e trasporti il primo, imprese il secondo, ricerca scientifica e tecnologica e infine il turismo. Ad esso si sono aggiunti, nel corso dell’esame a Montecitorio, due ulteriori capitoli grazie ad emendamenti del governo e della maggioranza: misure per il terremoto in Emilia e per quello in Abruzzo, nonché le modifiche alla riforma del lavoro.

Le principali misure del decreto

PROJECT BOND – Tra le innovazioni introdotte dal provvedimento del decreto sviluppo, rilevano la tassazione agevolata al 12,5% come per i titoli di Stato, ma solo per tre anni, per i project bond< (articolo 1), la defiscalizzazione del project financing (articolo 2), senza pero' il rimborso alla società di progetto di un terzo delle nuove entrate generate dalla gestione dell’opera. TERREMOTO ABRUZZO E EMILIA - Altre novità riguardano i fondi per il terremoto (articolo 10) e gli arbitrati, impugnabili nel merito anche per controversie non insorte durante l’esecuzione del contratto. La norma si applica anche ai giudizi «per i quali non sia scaduto il termine per l’impugnazione davanti alla Corte d’appello» (articolo 48). APPALTI E INFRASTRUTTURE - Il decreto contribuisce ad aumentare il numero delle modifiche apportate negli ultimi mesi al codice degli appalti. I cambiamenti riguardano l’articolo 253, con l’innalzamento al 60% della quota di lavori da affidare a terzi da parte delle concessionarie (a partire dal 2015); l’articolo 153 su studi di fattibilità e project financing e il già più volte modificato articolo 38, innovato ancora per accogliere la novità del concordato con continuità aziendale. EXPO 2015 - Accelerate le procedure per realizzare le opere. Finanziamento di 5 milioni alla Fabbrica del Duomo di Milano e istituzione della Fondazione Grande Brera. ECOBONUS 55% - La detrazione Irpef del 55% per interventi di risparmio energetico degli edifici è prorogata al 30/6/2013. RISTRUTTURAZIONI - Sale dal 36% al 50% la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie (limite sale a 96.000 euro). SPORTELLO UNICO EDILIZIA - Si rafforza lo sportello unico per l’Edilizia, che diventa l’unico canale cui rivolgersi per tutte le pratiche. PIANO NAZIONALE CITTA’ - 224 milioni confluiscono nel Fondo per l’attuazione del Piano. Altri 68 milioni per il recupero di alloggi ex Iacp non assegnati. AUTO ELETTRICA - Incentivi dai 3.000 a 5.000 euro per l’acquisto di un auto elettrica, e contributi per costruire le colonnine di ricarica. Saranno omologate le auto che da benzina o diesel diventano elettriche montando il kit. AGENZIA ITALIA DIGITALE - Attuerà l’Agenda digitale, e cioè la diffusione delle tecnologie informatiche. FONDO CRESCITA SOSTENIBILE - Vengono eliminati alcuni Fondi di incentivi alle imprese osboleti e nasce questo strumento volto a sostenere la green-economy e i settori innovativi. CREDITO IMPOSTA - Per le assunzioni a tempo indeterminato di laureati in materie scientifiche sarà previsto un credito di imposta. Il contributo copre il 35% delle spese con un tetto di 200.000 euro per impresa. Perdono il beneficio le aziende che delocalizzano all’Estero. CAMBIALI FINANZIARIE - Le imprese possono di emettere cambiali finanziarie e obbligazioni a condizione che sia assistita da uno sponsor, e che il bilancio sia assoggettato a revisione. IVA PER CASSA - Viene elevata da 200mila a 2 milioni di euro la soglia di volume d’affari delle imprese che possono posticipare il pagamento dell’Iva all’atto di emettere fattura. ‘FILTRO’ PER APPELLO PROCESSI - In base alla norma sul ‘filtro’ per l’appello nel processo civile, l’impugnazione è dichiarata inammissibile dal giudice competente quando non ha una ragionevole probabilità di essere accolta. FALLIMENTI - Modificata la legge consentendo il concordato con continuità aziendale, con prosecuzione dell’attività d’impresa. FILTRO APPELLO PROCESSI - Nel processo civile l’impugnazione è dichiarata inammissibile dal giudice competente quando non ha una ragionevole probabilità di essere accolta. RIGASIFICATORI - Concessione demaniale entro 150 giorni. Il governo interviene se la Regione non esprime il proprio parere. CONTRATTO DI RETE - Alle imprese che formano un Contratto di rete, istituendo un fondo patrimoniale unico, è riconosciuta la possibilità di acquisire soggettività giuridica. LAVORO - Modificata la recente riforma sulla flessibilità in entrata e sugli ammortizzatori sociali (mobilità fino al 2014). IMPRESE SPETTACOLO - Gli organismi dello spettacolo dal vivo vengono assimilati alle Pmi, consentendo quindi di poter usufruire delle agevolazioni previste da questo settore. NO TASSA COMUNALE PER I CINEMA - I cinema vengono esonerati dal pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità. SISTRI: L’entrata in vigore del Sistema sulla tracciabilità dei rifiuti è sospeso fino al 30 giugno 2013. GIOVANI E GREEN ECONOMY - Finanziamenti alle imprese ‘verdi’ che assumono a tempo indeterminato giovani Under 35. ALIMENTARE - Nuovo sistema di etichettatura contro le contraffazioni del Made in Italy. RICERCA - Imprese, università ed enti di ricerca, potranno ottenere contributi a fondo perduto, crediti agevolati, crediti di imposta e agevolazioni fiscali.