RIM, avvio in retromarcia dopo conti che deludono

1 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Scivola in avvio seduta Research In Motion alla Borsa di Wall Street. Il titolo della società produttrice del Blackberry arretra del 5,11% scambiando a 70,19 dollari per azione. A zavorrare il titolo della società canadese i conti trimestrali annunciati ieri, a mercati chiusi, che deludono le attese. Research In Motion, infatti, ha visto i ricavi aumentare del 18% a 4,08 miliardi dollari al di sotto delle attese di 4,3 mld stimati dagli analisti. La società ha venduto, nello stesso preriodo 10,5 milioni di unità dello smartphone mentre il consensus si attestava a poco più di 11 milioni di unità. L’utile netto è salito del 37% a 710,1 milioni dollari, o 1,27 dollari per azione, un centesimo di sotto delle previsioni di Wall Street di 1,28 dollari per azione. Dopo questi risultati Goldman Sachs ha tagliato la raccomandazione sul titolo da “sell” a “neutral”.