Richard Ginori, conclusa Offerta in Opzione agli azionisti

16 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Richard Ginori 1735 S.p.A. comunica che si è conclusa l’Offerta in Opzione agli azionisti di massime n.181.781.600 azioni ordinarie Richard Ginori 1735 S.p.A. (“le Azioni”) con abbinati massimi n. 153.815.200 “Warrant azioni ordinarie Richard Ginori 2010-2011″( “i Warrant”) che ha avuto luogo dal 25 gennaio 2010 al 12 febbraio 2010 inclusi (“l’Offerta”).Lo si legge in una nota. Durante il periodo di Offerta sono stati esercitati n. 155.776.920 diritti di opzione, e quindi sottoscritte n. 101.254.998 Azioni (pari al 55,70% del totale delle Azioni offerte) per un controvalore complessivo di Euro 11.644.324,77. L’azionista di maggioranza Starfin S.p.A – in virtù dell’impegno assunto di sottoscrivere integralmente la quota dell’aumento di capitale di propria competenza – ha esercitato n. 140.610.000 diritti di opzione, corrispondenti a n. 91.396.500 Azioni (pari al 50,28% del totale delle Azioni offerte) per un controvalore complessivo di Euro 10.510.597,50. Al termine del periodo dell’Offerta risultano pertanto non esercitati n. 123.887.080 diritti di opzione (pari al 44,30% del totale delle Azioni offerte) per un controvalore complessivo di Euro 9.260.559,23. I diritti di opzione non esercitati, ai sensi dell’art. 2441 terzo comma del Codice Civile, saranno offerti in Borsa da Richard Ginori 1735 S.p.A., per il tramite di Banca Akros, nelle riunioni del 18, 19, 22, 23 e 24 febbraio 2010 (“Offerta in Borsa”). In ciascuna seduta verrà offerto un quinto del totale dei diritti di opzione non esercitati maggiorato, nelle sedute successive alla prima, dell’eventuale quantitativo residuo delle sedute precedenti. I diritti di opzione potranno essere esercitati per la sottoscrizione di azioni ordinarie Richard Ginori 1735 del valore nominale di Euro 0,06, godimento regolare, in ragione di n. 13 nuove azioni ordinarie per ogni n. 20 azioni ordinarie già possedute, al prezzo di Euro 0,115 per azione, con abbinati gratuitamente warrant nel rapporto di n. 11 Warrant ogni n. 13 nuove azioni. La sottoscrizione delle nuove azioni Richard Ginori 1735 S.p.A. con abbinati Warrant dovrà essere effettuata, a pena di decadenza, entro e non oltre il 25 febbraio 2010 presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata gestito da Monte Titoli S.p.A. Le azioni sottoscritte entro la fine dell’Offerta in Borsa saranno messe a disposizione degli aventi diritto per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata gestito da Monte Titoli S.p.A. entro il decimo giorno di Borsa aperta successivo al termine dell’Offerta in Borsa. Starfin S.p.A. si è impegnata a garantire la sottoscrizione delle Azioni in numero corrispondente ai diritti di opzione che risultassero eventualmente non esercitati dopo l’Offerta in Borsa. Si ricorda che i titolari dei Warrant avranno il diritto di sottoscrivere, a partire dal 15 febbraio 2010 e fino al 16 dicembre 2011, in qualsiasi momento le azioni ordinarie Richard Ginori 1735 in ragione di n. 1 Azione di Compendio ogni n. 1 Warrant esercitato ad un prezzo di sottoscrizione pari ad Euro 0,12 (comprensivo di sovrapprezzo di Euro 0,06) per ciascuna Azione di Compendio. I Warrant che non fossero presentati entro il 16 dicembre 2011 decadranno da ogni diritto e saranno privi di qualsiasi validità ed effetto. La data di inizio delle negoziazioni dei “Warrant azioni ordinarie Richard Ginori 2010-2011” sarà successivamente disposta da Borsa Italiana, previa verifica della sussistenza dei requisiti previsti dal Regolamento dei mercati gestiti da Borsa Italiana S.p.A. Il Prospetto Informativo (comprensivo del Regolamento dei Warrant) relativo all’Offerta in Opzione è a disposizione del pubblico presso la sede sociale di Richard Ginori 1735 S.p.A. (Sesto Fiorentino, viale Giulio Cesare n. 50) e presso Borsa Italiana S.p.A. (Milano, piazza degli Affari n. 6), nonché sul sito internet della Società, www.richardginori1735.com, e di Borsa Italiana S.p.A.