RICERCA USA: TROPPA TV FA MALE ALLO SPIRITO

14 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Washington, 14 giu – Gli americani che trascorrono molte ore davanti allo schermo del televisore tendono ad essere meno rispettosi di valori tradizionali come l’onestà e meno religiosi, secondo uno studio del Culture and Media Institute (CMI), un centro di ricerca conservatore. Dall’indagine sembra che il 47% di chi vede poca tv (un’ora o meno a sera) vada in chiesa spesso contro il 28% di chi guarda molta televisione (4 o più ore). Inoltre, dice questo studio, il 43% di chi guarda poco la televisione cerca di vivere secondo i precetti divini, contro il 32% di chi passa molte ore davanti al piccolo schermo. La maggioranza degli americani ritiene che i media abbiano un effetto negativo sui valori morali del Paese, ma ovviamente lo pensano soprattutto quelli che guardano poca tv. Lo studio è ispirato a principi conservatori e puritani. Intitolato “The Media Assault on American Values” (L’assalto dei media ai valori americani), sottintende la condanna di gran parte dei contenuti proposti dalla tv odierna, come il sesso tra persone non sposate, e sembra sostenere che i media americani tendano “a sinistra”.