Ricerca Usa: donne avrebbero riserva “illimitata” di ovuli

27 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Le donne avrebbero a disposizione una riserva potenzialmente “illimitata” di ovuli, indipendentemente dall’età: è quanto risulta da una ricerca del Massachussetts General Hospital pubblicata dalla rivista Nature Medicine.

Come riporta il quotidiano britannico The Daily Telegraph, le ovaie contengono infatti delle cellule staminali in grado di trasformarsi “spontaneamente” in laboratorio in ovuli immaturi, od oociti: fino ad ora si riteneva che il numero e la qualità degli ovuli decrescesse con l’età fino alla menopausa.

Uno studio analogo condotto sui topi ha mostrato che tali ovuli sono in grado di maturare ed essere fecondati, dando vita a un normale embrione: la scoperta apre la possibilità di poter estrarre tali staminali per poi utilizzarle per la fecondazione in vitro in caso di necessità.