Ricerca individua un possibile vaccino per il cancro

9 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

Un sogno per l’umanità, un vaccino contro il cancro è quello che è stato sperimentato con successo su un ristretto numero di pazienti affetti da linfoma e reso noto da uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Nature Medicine.

I ricercatori del Mount Sinai Hospital di New York hanno testato il trattamento in 11 pazienti con linfoma. I loro risultati hanno avuto abbastanza successo da giustificare un altro studio clinico a marzo su pazienti affetti da linfoma e carcinoma mammario. I ricercatori hanno detto che per alcuni pazienti presi nella fase iniziale  del tumore c’è stata la completa remissione. Il trattamento “ha vaste implicazioni per diversi tipi di cancro”, ha detto l’autore principale, Dr. Joshua Brody.

La ricerca parla dello studio come di un vaccino perché aiuta il sistema immunitario a combattere la malattia, sebbene non sia preventivo come la vaccinazione antinfluenzale. In questo caso, il trattamento insegna al corpo a riconoscere i tumori e ad attaccarli. In tre pazienti la scomparsa di tumori, anche in zone del corpo non trattate direttamente con le radiazioni, è stata completa.

Nonostante sia promettente, l’effetto del vaccino è stato osservato  però in sole tre persone e dovrà essere testato in studi più ampi prima di essere esaminato della Food and Drug Administration.