ResMed annuncia il primo studio di importanza rilevante sugli effetti delle difficoltà respirat

6 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

ResMed ha annunciato oggi il lancio dello studio SERVE-HF in occasione del 18° Congresso annuale della European Respiratory Society (ERS) che si è svolto a Berlino, in Germania. Lo studio analizzerà l’impiego del proprio dispositivo AutoSet CS(TM)2 nel trattamento delle difficoltà respiratorie durante il sonno che interessano i pazienti affetti da insufficienza cardiaca cronica.

Lo studio internazionale SERVE-HF, il più ampio nel proprio genere, si focalizzerà in modo specifico sull’impatto del trattamento della sindrome di apnee nel sonno di tipo centrale (CSA)nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca. Fino al 76% dei pazienti con insufficienza cardiaca presentano anche difficoltà respiratorie durante il sonno, caratterizzate dall’interruzione della normale respirazione.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

ResMedBénédicte Bouxom,Direttore Cardiologia EuropaTel: +41 (0)61 564 7062Fax: +41 (0)61 564 7080Email: benedicte.bouxom@resmed.choppureSchwartz CommunicationsMartin Gleissner,Senior Account ExecutiveTel: +46 (0)8 599 085 00Cell: +46 (0)70 848 90 85Email: resmed-de@schwartz-pr.com