Report top secret Casa Bianca: “Dazi deleteri per economia”

8 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

La guerra commerciale intrapresa dagli Stati Uniti non fa bene all’economia a stelle e strisce. E questo lo sa bene anche il presidente Usa, Donald Trump, nonostante le sue dichiarazioni pubbliche. È quanto emerso da un’analisi condotta dal Council of Economic Advisers, il team di esperti economici della Casa Bianca, circolata solo internamente al civico 1600 di Pennsylvania Avenue a Washington (come spesso succede) e mai resa pubblica.

A renderlo noto il New York Times, che tuttavia afferma di non essere a coscenza delle stime economiche esatte contenute nel documento.

Non è un caso, dunque, che durante un incontro con la stampa, il presidente del Council of Economic Advisers, Kevin Hassett, martedí scorso, abbia evitato accuratamente di rispondere a domande su potenziali stime calcolate ipotizzando una guerra commerciale tra Usa e Cina, che potrebbe scoppiare “poco dopo” il 15 giugno se Washington tirerà dritto con i dazi contro prodotti tecnologici cinesi per 50 miliardi di dollari.

Per il momentoa Casa Bianca si è trincerata dietro un no comment. “Non facciamo commenti su documenti interni”, ha detto la portavoce Lindsay Walters al Nyt.

La rivelazione del documento arriva proprio alla vigilia del G7, in partenza oggi. Un summit che si preannuncia tutto in salita, proprio per le posizioni dell’amministrazione Trump.

“Se si ipotizza un futuro in cui chiunque altro riduce le tariffe doganali ai livelli delle nostre, cio’ e’ enormemente positivo per l’economia globale e per quella Usa“, aveva detto descrivendo Trump come un grande negoziatore.

Peccato che le reazioni alle mosse della Casa Bianca siano state opposte visto che Ue e Canada hanno promesso ritorsioni ai dazi sull’acciaio e sull’alluminio fatti scattare contro di loro il primo giugno scorso. Il Messico, a sua volta punito, ha annunciato in settimana dazi contro prodotti agricoli e in acciaio degli Usa per 3 miliardi di dollari.