Mercati

Regno Unito: Radstone respinge l’Opa di Eurotech

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Il Cda Eurotech, settore nanotech, ha deliberato di lanciare una Opa totalitaria a contanti sul capitale di Radstone Technology, società inglese quotata alla borsa di Londra. “L’Offerta – spiegano dalla società – è soggetta e regolata dal diritto inglese ed è promossa esclusivamente sul mercato ing lese da parte della società di nuova costituzione E-tech Uk Limited posseduta interamente da Eurotech”. Ma il Cda di Radstone Technology ha respinto l’offerta: “Sebbene il prezzo proposto rappresenti un miglioramento del 2,9% rispetto all’offerta originaria, il Cda all’unanimità rimane convinto che la nuova offerta sottostima il valore di Radstone”. Di qui l’invito agli azionisti a non prendere iniziative poichè lavorerà per valutare le opzioni che possano massimizzare il valore della società.
L’offerta è di 360 pence per azione, il controvalore massimo dell’Offerta, in caso di adesione totalitaria alla stessa, sara’ pari a circa 109 milioni di Sterline (corrispondenti a circa 160 milioni di euro). Eurotech non ha ancora ricevuto risposta da Radston, ma a “seguito di positive conversazioni con un buon numero di primari azionisti di Radstone, il Cd , supportato nella decisione dagli advisors Hawkpoint e Mediobanca, ha deciso di procedere con un’offerta pubblica di acquisto in contanti sull’intero capitale sociale di Radstone Technology plc”. Secondo i termini dell’Offerta gli azionisti di Radstone riceveranno:
1) un premio di circa il 33 per cento al prezzo di chiusura di 270 pence per azione Radstone al 17 agosto 2006 (data dell’ultimo giorno lavorativo precedente all’annuncio fatto da Eurotech in risposta all’aumento del valore delle azioni Radstone);
2) un premio di circa il 41 per cento al prezzo di chiusura di 255.25 pence per azione Radstone al 10 agosto 2006 (data dell’ultimo giorno lavorativo precedente alla lettera indirizzata in data 11 agosto 2006 al Consiglio di Amministrazione di Radstone);
3) un multiplo sull’Enterprise Value di 13,92 volte l’Ebitda di Radstone calcolato sui dati di bilancio relativi all’ultimo esercizio chiuso il 31 marzo 2006, tale multiplo risulta essere pari a 10,93 volte in base alle proiezioni di consenso4 relative al 31 marzo 2007;
4) un multiplo di 24,5 volte l’utile adjusted per azione di Radstone calcolato sui dati di bilancio relativi all’ultimo esercizio chiuso il 31 marzo 2006, tale multiplo risulta essere pari a 16,9 volte in base alle proiezioni di consenso5 relative al 31 marzo 2007.
L’operazione è finanziata tramite disponibilità liquide di Eurotech per circa Sterline 72 milioni (circa 106 milioni di Euro) e per la restante parte dalla linea di credito concessa da Unicredit Banca d’Impresa. Eurotech ha ricevuto impegni irrevocabili ad aderire all’Offerta dagli azionisti di Radstone rappresentanti in aggregato circa il 13 per cento del capitale sociale della Società. Se all’Offerta di Eurotech dovesse aderire il 90 per cento o più del capitale di Radstone e assumendo che tutte le altre condizioni dell’Offerta siano state soddisfatte o rinunciate (qualora siano rinunciabili), Eurotech intende esercitare il suo diritto, ai sensi della previsione di Schedule 2 del Takeover Directive Regulation 2006, di acquisire le rimanenti azioni Radstone agli stessi termini dell’Offerta e procedere al delisting delle azioni Radstone ai sensi della normativa inglese. La chiusura dell’Offerta è attesa entro la fine dell’anno.