Regali di Natale 2009 : né troppo classici, né troppo sexy

12 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel suo studio annuale sullo shopping di Natale, Twenga, il motore di ricerca per lo shopping più completo del web, ha chiesto agli utenti quale regalo non vorrebbero ricevere per Natale. I regali troppo classici non sono più apprezzati : una parte considerevole di uomini e di donne (46%), non gradirebbero né un cravatta i signori, né un foulard le signore. Attenzione anche alle candele profumate : da non considerare un regalo passe-partout, raccolgono il 36% d’opinioni sfavorevoli. Si puo’ affermare allora che gli Italiani siano propensi a ricevere dei regali un po’ “particolari”? Risposta negativa. Il 48% non vuole trovare sotto l’albero un sex toy o un altro gadget erotico. Altri classici, come gli elettrodomestici, profumi, cioccolatini, libri, soldi in contanti e soprattutto un buono acquisto restano una scelta azzeccata : sono decisamente graditi dagli Italiani come dagli altri cittadini europei ! Gli unici che sembrano non apprezzare gli elettrodomestici sono i Tedeschi : 37% di dissensi rispetto a 11% degli Italiani. Quale regalo non vorresti ricevere per Natale ?     Francia   Germania   Italia   Paesi Bassi   Regno Unito   Spagna   Totale Un sex toy o un gadget erotico 44% 45% 48% 47% 45% 42% 45% Una cravatta o un foulard 59% 54% 46% 48% 36% 62% 51% Una candela profumata 36% 36% 34% 30% 33% 36% 34% Un profumo 10% 21% 17% 12% 16% 11% 14% Dei cioccolatini 14% 21% 17% 19% 10% 18% 17% Un libro 16% 19% 11% 8% 11% 16% 14% Un elettrodomestico 19% 37% 11% 18% 18% 22% 21% Dei soldi in contanti 9% 19% 11% 22% 7% 10% 13% Un buono acquisto 7% 18% 7% 8% 8% 18% 11% Altro 1% 2% 2% 5% 3% 1% 2% Non risponde 7% 8% 3% 8% 8% 7% 7% Base : 3027 intervistati Metodologia La crisi finanziaria è passata o si ripercuote anche quest’anno sugli acquisti di Natale ? Per rispondere a questa domanda, Twenga ha chiesto a 3.000 Internauti Europei quale sarà il loro budget per le feste di fine anno e in che modo pensano di spenderlo. Lo studio è stato condotto on-line da Novamétrie per Twenga tra il 6 e il 13 ottobre 2009 su un campione rappresentativo di 3027 utenti Europei in Francia, Germania, Regno Unito, Italia, Spagna e Paesi Bassi. Twenga : chi siamo Twenga è un motore di ricerca per lo shopping, un comparatore di prezzi e una guida agli acquisti che permette a milioni di consumatori di trovare quello che vogliono al miglior prezzo nel loro negozio on-line preferito. Grazie ad una tecnologia proprietaria, Twenga raccoglie e presenta automaticamente sui suoi siti le offerte dei negozi on-line, facilitando così ricerche e comparazioni. Questo fa di Twenga il comparatore di prezzi più completo del web. I suoi risultati di ricerca sono obiettivi e non influenzati da logiche commerciali. Fondata nel 2006 da Bastien Duclaux e Cédric Anès, Twenga è un’azienda francese con sede a Parigi. I suoi 13 siti, presenti on-line in Regno Unito, Francia, Spagna, Italia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Brasile, Russia, Stati Uniti e Australia, propongono oggi più di 160 milioni di offerte in più di 70.000 negozi on-line nel mondo. Nell’agosto 2009, i siti di Twenga hanno ricevuto più di 21 milioni di visite. Sito internet : www.twenga.it / Blog : www.twengablog.com/fr / Twitter : http://twitter.com/twenga_fr

Nicolas [email protected]érémy [email protected]