REAL SOTTOVALUTATO, BRASILE FORTE E STABILE

6 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un anno stellare, la valuta brasiliana ha aperto il 2010 con bene o male lo stesso andamento registrato dalle altre monete dei Paesi in via di Sviluppo: in ribasso. Nel solo mese di gennaio il Real e’ scivolato di circa il 10% contro il dollaro, penalizzato dalle paure per l’impatto della crisi del debito sovrano sui mercati valutari.

La sua modesta ripresa da allora non e’ dovuta all’affievolirsi di tali timori, bensi’ allo spostamento del focus dei mercati, ora rivolto in particolare alle condizoni monetarie ed economiche sul breve termine. E’ qui che il Brasile e la sua valuta risplendono di luce propria.

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.