RC AUTO: LO SCANDALO DELLE POLIZZE, AUMENTO +113%

23 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Un aumento, solo nel 2002, di 78 euro in media su ogni polizza, vale a dire oltre 150 mila vecchie lire in piu’. Che sommato ai rincari che gli automobilisti hanno dovuto sopportare negli ultimi 6 anni, portano l’incremento complessivo dell’Rc auto a superare tra il 1996 ed il 2002 il 113%, quasi dieci volte più cioé dell’incremento del costo della vita (18,7% nel periodo).

L’Intesa dei consumatori, cifre alla mano, torna così sul caro polizze e ricorda come l’Antitrust abbia oggi “confermato le analisi più volte denunciate” dalle organizzazioni degli utenti.

“Mentre il ministro Marzano racconta favole sulla bontà della sua riformetta e sugli ipotetici effetti-fionda – sottolineano in una nota Codacons, Adusbef, Federconsumatori e Adoc – le tariffe non si fermano. Come denuncia l’Antitrust la mancanza di concorrenza con l’assenza di iniziative concrete sul caro-sinistri hanno prodotto una spirale inarrestabile di aumenti”.

“Gli assicurati sono stati i soli a pagare” prosegue la nota dell’Intesa precisando che “né le aziende né il Governo hanno saputo trovare, in questi anni, soluzioni adeguate”. L’intesa ritiene “importante pubblicare oggi i dati degli aumenti che – conclude nella nota – fanno giustizia di tutte le mistificazioni fatte in questi anni dall’Ania e dal Governo”.