Rc auto: a Prato il premio più alto d’Italia per la prima classe

2 Agosto 2019, di Alessandra Caparello

E’ Prato la provincia italiana con il prezzo più alto per assicurare un’auto nonostante si sia in prima classe di merito, 598,55 euro. A dirlo l’analisi di Facile.it realizzata su un campione di oltre 14.000 preventivi di rinnovo RC auto compilati da profili in prima classe di merito nel primo trimestre 2019 attraverso il sito, e relative migliori offerte medie disponibili online.

Dietro Prato troviamo Caserta dove si pagano in media per l’Rc auto in prima classe 595,93 euro, seguita da Napoli con 580,62 euro. Nella Top Ten delle province italiane in cui si paga di più nonostante si sia guadagnato il diritto alla prima classe di merito, il quarto posto è occupato da Crotone (501,08 euro), seguita da Salerno, quinta con un prezzo pari a 468,28 euro. Gli automobilisti cui viene riservata la più bassa fra le tariffe disponibili per la prima classe di merito sono invece quelli residenti a Belluno che con 168,43 euro superano Aosta, dove il miglior prezzo disponibile arriva in media a 184,18 euro. Terzo posto a Vercelli (192,90 euro), mentre rimane un gradino sotto al podio Lecco dove il costo sale fino a 202,25 euro. Quinto posto fra le meno care per Pordenone che con i suoi 206,81 euro stacca di un soffio Oristano, sesta con 207,85 euro.

Il premio che paghiamo per assicurare la nostra auto è determinato da diversi fattori.», spiega Diego Palano, responsabile assicurazioni di Facile.it. «La classe di merito è uno, ma non l’unico. Bisogna anche considerare che le compagnie assicurative possono applicare tabelle di sconto diverse e cercare di premiare maggiormente i clienti che, pur residenti in aree con alti tassi di sinistrosità media, si comportano in maniera irreprensibile. A conti fatti, gli sconti ottenibili da chi è in prima classe di merito in quelle province sono superiori rispetto a quelli ottenibili in aree diverse del Paese.