RATTNER LASCIA LAZARD FRERES

2 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Steve Rattner, Vice Chairman di Lazard, abbandona la prestigiosa banca d’affari alla vigilia dell’integrazione degli uffici di Londra, New York e Parigi, portandosi dietro un folto gruppo di banchieri tra cui Peter Ezersky e David Tanner.

Il quarantasettenne Rattner ha fondato Quadrangle Group, un fondo del settore delle telecomunicazioni, insieme a grandi nomi della finanza come Barry Diller, Craig McCaw e figure minori nate dallo scandalo Whitewater e, visto il suo ruolo di fund-raiser per il partito democratico e la sua amicizia con Al Gore, sembra essere intenzionato a trasferirsi a Washington.

Secondo voci di ambaienti finanziari-politici, Rattner potrebbe ricevere un’offerta per la poltrona di Segretario al Tesoro qualora Gore vincesse le elezioni presidenziali del 2000. In questo caso Josh Steiner, ex capo di gabinetto di uno dei Segretari al Tesoro della gestione Clinton nonche’ ex managing director di Lazard, potrebbe fornirgli importanti consigli.

Rattner e’ attualmente impegnato nella raccolta di circa 1 miliardo di dollari per Quadrangle Group.