Ratti, siglato e versato aumento capitale riservato a Marzotto e Faber Five

5 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l., società partecipata dall’Ing. Antonio Favrin, in ottemperanza alle previsioni dell’accordo quadro sottoscritto in data 30 ottobre 2009 da Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l. da un lato e dall’azionista di maggioranza di Ratti S.p.A. e da Ratti S.p.A. dall’altro lato, hanno sottoscritto e versato in data odierna l’aumento di capitale sociale, a pagamento, dell’importo complessivo di Euro 20,805 milioni, comprensivo di sovrapprezzo, con esclusione del diritto di opzione deliberato dall’assemblea straordinaria di Ratti S.p.A. in data 23 dicembre 2009. Vengono emesse n. 182.500.000 azioni ordinarie Ratti S.p.A. di cui n. 91.250.000 azioni ordinarie, riservate a Marzotto S.p.A., e n. 91.250.000 azioni ordinarie, riservate a Faber Five S.r.l., ad un prezzo di emissione di Euro 0,114 ciascuna, di cui Euro 0,076 a titolo di sovrapprezzo. L’aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione è stato eseguito anteriormente all’inizio dell’offerta in opzione delle numero 39.000.000 azioni ordinarie Ratti S.p.A., per un importo complessivo di Euro 4,446 milioni, che verranno emesse nell’ambito dell’aumento di capitale sociale in opzione deliberato dall’assemblea straordinaria di Ratti S.p.A. del 23 dicembre 2009. Ratti segnala che in relazione all’aumento di capitale in opzione e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di n. 221.500.000 azioni ordinarie Ratti S.p.A. comprensive delle azioni oggetto dell’offerta in opzione nonché delle n. 182.500.000 azioni ordinarie Ratti S.p.A., emesse nell’ambito dell’aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione, è stata rilasciata da Consob, in data 3 marzo 2010, l’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo, come comunicato al mercato in pari data, e che l’offerta in opzione avrà inizio in data 8 marzo 2010. Le nuove azioni rivenienti dalla sottoscrizione dell’aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione saranno prive della cedola n. 2 relativa ai diritti di opzione inerenti all’aumento di capitale in opzione avendo al proposito Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l. espresso il proprio esplicito consenso. Il suddetto aumento di capitale riservato si inserisce nell’ambito dell’operazione finalizzata al riequilibrio patrimoniale e finanziario di Ratti S.p.A., da realizzarsi attraverso, tra l’altro: la ristrutturazione dell’attuale indebitamento finanziario del gruppo Ratti S.p.A. per effetto della sottoscrizione di un nuovo contratto di finanziamento, in data 23 febbraio 2010 come comunicato al mercato in pari data e l’offerta in opzione agli azionisti di numero 39.000.000 azioni ordinarie Ratti S.p.A., per un importo complessivo di Euro 4,446 milioni, da emettersi nell’ambito dell’aumento di capitale in opzione. Ratti segnala che ad esito dell’esecuzione dell’aumento di capitale riservato e dell’aumento di capitale in opzione, Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l. diverranno titolari di una partecipazione pari al 33,364% del capitale sociale di Ratti S.p.A. ciascuno. Ratti rammenta che in relazione al più ampio piano di risanamento di Ratti S.p.A., Consob ha ritenuto sussistenti gli elementi formali idonei a determinare l’applicazione, per Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l., dell’esenzione dall’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto di cui all’articolo 49, comma 1, lett. b), del Regolamento Consob n. 11971/1999, così come già reso noto da Ratti S.p.A. con comunicato stampa del 23 dicembre 2009.