Rapinano una banca e poi si scusano: “E’ colpa della crisi”

17 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia
Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Sardegna OggiSardegna Oggi – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Nuoro – “Scusate per il disagio ma c’è crisi”. Con queste parole e armati di pistola due rapinatori stamattina hanno svaligiato il Monte dei Paschi di Siena a Nuoro, in pieno centro.

Sono entrati in banca con il viso coperto e armati di pistola e subito ai tre impiegati hanno detto: “Scusateci del disagio ma c’è crisi”. Dopodiché i due rapinatori si sono fatti consegnare il denaro presente in cassa, circa diecimila euro, e sono fuggiti facendo perdere le tracce.

In piena azione, i tre rapinatori, ripresi dalle telecamere ma con il volto coperto, hanno detto: “Vi stiamo rapinando, dovete scusarci, è colpa della crisi”.

E’ accaduto venerdi’ a Nuoro, alle dieci e mezza, al Monte del Paschi di Siena, nella centrale via La Marmora. I malviventi secondo gli inquirenti, carabinieri e agenti della Squadra Mobile, che sono intervenuti poco dopo, forse impugnavano un’arma giocattolo visto che non ha fatto scattare il metal detector.

Copyright © Sardegna Oggi. All rights reserved