Quintiles comunica le proprie prospettive sull’uso dei biomarcatori negli studi di prima fase i

31 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

In previsione della riunione annuale della Società Americana di Oncologia Clinica (American Society of Clinical Oncology, ASCO) , Quintiles ha annunciato in data odierna la pubblicazione delle proprie prospettive relativamente a due aree di interesse per gli oncologi clinici, ossia l’impatto esercitato dalla selezione dei pazienti negli studi di prima fase e l’uso dei biomarcatori nel trattamento delle malattie ematologiche maligne. La prima delle suddette relazioni, intitolata Il cammino di domani verso il miglioramento dello sviluppo di farmaci oncologici di prima fase (Tomorrow’s Path to Improved Early-Phase Oncology Drug Development), esplora l’importanza di elementi chiavi per massimizzare la qualità e l’efficienza di decisioni critiche negli studi di prima fase. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

QuintilesMari Mansfield, + 1-919-998-2639Relazioni con i [email protected]: +1-919-259-3298oppureKarl Deonanan, +1-919-998-2789Relazioni con gli [email protected]